Polyworks Modeler

Polyworks Modeler è il software di reverse engineering completo e performante per estrarre e modellare entità CAD ottimali dai dati di scansione 3D.

Con il software Polyworks Modeler si possono estrarre entità quali curve, superfici, schizzi parametrici dai dati di scansione 3D, e realizzare la modellazione CAD più professionale.

Le funzionalità parametriche del software permettono di effettuare il reverse engineering e creare features, editare e modificare modelli solidi permettendo di renderli compatibili con tutti i software CAD in commercio.

Permette di fare modellazione con tre diversi tipi di file 3D: poligonali, di superfici, di solidi.



Modellazione Poligonale


Funzione Meshing

Questa operazione permette di effettuare il reverse engineering e ricreare un modello poligonale dalla trasformazione delle mesh, o nuvole di punti, acquisite con uno strumento di scansione 3D.

Le mesh rilevate possono essere migliorate con le funzioni di smoothing o lisciatura dei punti, con il campionamento basato sulla curvatura, o con altre tecniche sofisticate di elaborazione dei dati.

I modelli poligonali risultanti a seguito di queste operazioni tendono ad essere più definiti, più accurati e con meno rumorosità rispetto alle rilevazioni originali.

I file poligonali possono poi essere utilizzati in numerose applicazioni industriali, come ad esempio possono essere creati prototipi tramite macchine CNC o realizzati mediante stampa 3D.

Polyworks Modeler consente di:

  • Riparare e ottimizzare le geometrie in forma di mesh;
  • Fare operazioni CAD su modelli poligonali, come estrusione, offset, raccordo e operazioni booleane.

Formati di file di modello poligonale supportati sono: DXF (sola scrittura); JT; Nastran; OBJ; PLY; POL (formato binario di InnovMetric); STL (ASCII e binario); VRML 2.0.

Modellazione di superfici


È possibile creare superfici compatibili con i principali software CAD.

Poiché nella maggior parte dei casi le soluzioni CAD / CAM non offrono strumenti di modellazione 3D per i modelli poligonali, il software Polyworks Modeler offre gli strumenti per creare una rete di superfici NURBS sul un modello poligonale acquisito tramite sistema di rilievo 3D.

Le superfici NURBS permettono di delineare matematicamente superfici a forma libera, e sono inoltre compatibili con i software CAD/CAM.

L’approccio intuitivo del software consente di creare facilmente superfici esatte in cui le curve sono fissate inizialmente su di un modello mesh e poi intrecciate automaticamente per formare patch NURBS.

In seguito si possono esportare le superfici in file di formato IGES o STEP, ma si possono anche importarle direttamente nell’applicazione CAD / CAM abituale per ulteriori elaborazioni.

Polyworks Modeler di lavorare velocemente e consegnando un file di qualità nella superficie, grazie a:

Intuitive funzioni di rimodellamento curve;

  • Curve a curvatura continua;
  • Accuratezza, uniformità e continuità delle superfici NURBS nel reverse-engineering;
  • Superfici trimmate e giunzioni a T;
  • Processo di adattamento a due fasi basato sulla curvatura;
  • Blending delle superfici adattate con un modello CAD esistente per ricostruire il CAD locale;
  • Controllo di continuità G2-G1-G0 sui confini di patch NURBS;
  • Adattamento automatico superfici G2 nelle aree con topologia rettangolare delle NURBS

Formati di file CAD supportati sono: IGES, STEP.



Modellazione di solidi


Permette di costruire modelli CAD a partire da entità geometriche ottimizzate.

PolyWorks Modeler, attraverso l’estrazione di entità da modelli poligonali mesh, garantisce la creazione di modelli solidi parametrici ottimizzati da trasferire al software CAD utilizzato in azienda. In questo modo si creano modelli solidi del tutto modificabili.

Importante funzione del software è lo “schizzo 2D parametrico” che consiste in entità planari, come archi, linee, cerchi e spline, che possono essere definite nel piano integrato dello spazio 3D.

Questi comandi vengono usati per creare le entità di base dei solidi, con operazioni di estrusione, rivoluzione, sweep, e loft.

I comandi che creano gli schizzi 2D sono:

  • Definizione di un piano di schizzo;
  • Calcolo di un profilo attraverso il taglio di sezioni trasversali del modello 3D o per estrazione del contorno;
  • Ancoraggio e adeguamento delle entità e delle dimensioni dello schizzo, guidati dal profilo.

Questi file di tipo parametrico si importano in seguito nel software CAD di solidi utilizzando il comando “add-ins” (per CATIA, NX, Creo, SolidWorks e Inventor) o con un formato neutro (ad esempio IGES).

Si combinano così gli schizzi e le superfici NURBS adattate, si utilizzano le dimensioni e si progetta velocemente il modello di solido che si desidera.


PolyWorks Modeler ha illimitate possibilità di modellazione dei solidi, chiedi subito ai tecnici V-GER maggiori informazioni!

SPECIFICHE TECNICHE


Polyworks Modeler: Specifiche Tecniche


Requisiti minimi di sistema

Sistemi operativi

Windows 10 (64 bit), Windows 8.1 (64 bit), Windows 7 (64 bit)


Scheda Grafica

Scheda grafica della serie NVIDIA Quadro con 2 GB di memoria


Processore

Processore quad-core raccomandato.


Spazio libero sul disco

Minimo 32 GB


CONTATTACI

*cliccando sul pulsante acconsenti al trattamento dei tuoi dati. La tua email non verrà MAI ceduta a nessuno!